Statuto

ASSOCIAZIONE DEGLI AMICI DI HENRY E STELLA CORBIN

STATUTO

PREAMBOLO

 

Conseguentemente al  decesso di Madame Stella Corbin, che si prendeva cura della questione relativa alle pubblicazioni postume delle opere di suo marito, i suoi ereditieri, Monsieur Daniel Gastambide, Madame Ariane Lewis-Gastambide, Monsieur Marc Gastambide, desiderano che questo lavoro di valorizzazione del pensiero di Henry Corbin possa continuare. Questo desiderio incontra il volere di numerosi universitari e ricercatori, per i quali l’opera di Corbin rappresenta un apporto maggiore al pensiero filosofico contemporaneo. La presente associazione nasce da questo doppio progetto.

 

FINALITA’ E COMPOSIZIONE

 

ARTICOLO 1

È costituita tra i membri sottoscritti un’associazione retta dalla legge del 1° luglio 1901, chiamata “Associazione degli Amici di Henry e Stella Corbin” – AAHSC.

Il suo scopo è quello di continuare a far conoscere l’opera di Henry Corbin, di aiutare a diffondere, ripubblicare o tradurre le opere pubblicate, di far pubblicare i testi inediti, di contribuire ad ogni iniziativa che permetta di approfondire o di far crescere il pensiero di questo filosofo con, tra gli altri obiettivi, evidentemente, lo studio degli archivi personali di Henry Corbin, lasciati dalla sua famiglia alla biblioteca dell’Ecole Pratique des Hautes Etudes (16/X/2003).

La sua durata è illimitata.

La sua sede sociale è a Parigi

 

ARTICOLO 2

Le modalità d’azione dell’Associazione sono:

  • La creazione di un sito web che permetta di diffondere l’attualità delle pubblicazioni di e su Henry Corbin.
  • La contribuzione alle pubblicazioni, ai colloqui, alle giornate di studio, alle tavole rotonde e ad ogni altra manifestazione scientifica che riguardi il pensiero di Henry Corbin o la sua influenza.

 

ARTICOLO 3

L’A.A.H.S.C si compone di membri fondatori e/o attivi e di membri d’onore. I membri possono essere tanto delle persone fisiche che delle persone morali.

Eventualmente membri attivi possono versare una quota di iscrizione superiore a quella di base in condizioni fissate dal Regolamento Interno e acquisire in questo modo la qualifica di membri benefattori. Per diventare membro attivo, occorre essere presentato da un altro membro attivo, accolto dal Bureau de l’Association e regolare la sua quota di iscrizione.

La qualifica di membri si perde per dimissioni, per non-regolamento della quota di iscrizione dell’anno in corso o per gravi motivi, su decisione del Bureau, dopo aver invitato l’interessato a presentarsi davanti al Bureau per fornire spiegazioni.

 

FINANZIAMENTO E DOTAZIONI

ARTICOLO 4

Fanno parte del fondo di dotazione i diritti patrimoniali d’autore degli scritti di Henry Corbin.

Questi diritti sono affidati dagli ereditieri di Stella Corbin, a titolo gratuito, all’A.A.H.S.C, per realizzare i suoi obiettivi.

In caso di dissoluzione dell’Associazione, una ripresa in natura di questo apporto sarà possibile per colui che li ha dati o i suoi ereditieri.

 

ARTICOLO 5

Le risorse dell’Associazione sono :

  • le quote d’iscrizione dei suoi membri
  • le entrate dei suoi beni
  • le sovvenzioni pubbliche
  • ogni dono autorizzato dalla legge
  • ogni prodotto creato a titolo eccezionale
  • ogni altra risorsa autorizzata dalla legge

 

AMMINISTRAZIONE E FUNZIONAMENTO

ARTICOLO 6

L’Assemblea generale si compone di tutti i membri dell’Associazione che, a vario titolo, sono affiliati e, a titolo consultativo, dei membri d’onore.

L’Assemblea si riunisce una volta all’anno e ogni volta è convocata dal Bureau. Il suo ordine del giorno è stabilito dal Bureau.

L’Assemblea generale ordinaria annuale ascolta i rapporti di gestione del Bureau sulla situazione finanziaria e morale dell’Associazione. Approva i conti dell’esercizio chiuso, vota il budget dell’esercizio seguente, delibera sulle questioni all’ordine del giorno e prevede, quando necessario, all’elezione del nuovo Bureau.

 

ARTICOLO 7

L’Associazione si riserva la possibilità di organizzare la convocazione alle assemblee, il voto e le consultazioni scritte dei suoi membri con la mediazione del Bureau attraverso corriere postale o elettronico.

 

ARTICOLO 8

L’Associazione è amministrata da un Bureau composto da membri attivi eletti a scrutinio segreto dall’Assemblea generale che durano in carica quattro anni. Il rinnovo del Bureau intero ha luogo ogni quattro anni. I membri uscenti sono ri-eleggibili due volte.

In caso di vacanza, il Bureau prevede a sostituire provvisoriamente i suoi membri. Si procede alla loro sostituzione in occasione dell’Assemblea più prossima.

 

ARTICOLO 9

Il Bureau è composto minimo da un presidente, da uno o più vice-presidenti, da un segretario e da un tesoriere.

Il Bureau si riunisce almeno tre volte l’anno, ed ogni volta che viene convocato dal presidente.

 

ARTICOLO 10

Un regolamento interno sarà redatto dal Bureau, poi sottoposto all’approvazione dell’Assemblea generale ordinaria. Completerà i presenti statuti dell’Associazione, fissandone i dettagli ed in modo particolare il suo funzionamento interno.

 

MODIFICAZIONE E DISSOLUZIONE

ARTICOLO 11

Gli statuti dell’Associazione potranno essere modificati in Assemblea generale straordinaria convocata a questo scopo dal Presidente, qualora vi sia necessità o su richiesta della metà più uno dei membri effettivi. Il quorum sarà dato dalla metà più uno dei membri effettivi.

Ogni modificazione degli statuti, compresa quella che vorrebbe portare alla trasformazione dell’Associazione, sarà adottata ad una maggioranza  dei due terzi dei presenti, astensionisti compresi. Con presenti, si intendono le persone fisicamente presenti, i rappresentati o gli eventuali votanti attraverso corriere postale o elettronico.

 

ARTICOLO 12

La dissoluzione non potrà essere pronunciata che dall’Assemblea generale straordinaria, convocata a tale scopo, con la maggioranza dei due terzi dei membri effettivi. Saranno contati i voti dei presenti, dei rappresentati e gli eventuali voti pervenuti con corriere postale o elettronico.

Se la dissoluzione è approvata, l’Assemblea generale designerà un liquidatore e deciderà a chi devolvere i beni.

I beni dati all’Associazione in corso o dopo la sua costituzione potranno essere ripresi in natura o in denaro da coloro che li hanno dati o dai loro ereditieri.

 

REDATTO A PARIGI, IL

Daniel Gastambide, Presidente

Pierre Lory, il Segretario

s2Member®